Abbigliamento e attrezzatura

L'abbigliamento

L’unico capo di vestiario realmente importante sono le scarpe: la scelta migliore sono gli scarponi leggeri tipo trekking, a collo alto, che proteggano la caviglia e con una buona suola utile sui pendii erbosi.
Il resto dell’abbigliamento dovrà essere di tipo sportivo, pratico e rapportato alla stagione e all’altitudine delle zone di volo che si frequenterà durante il corso.
Un altro accessorio consigliato a prescindere dalla stagione sono i guanti. Un guanto leggero d’estate con un buon grip, è utile sia per usare meglio i comandi del parapendio ma anche per proteggere le mani.

L'attrezzatura

Tutta l’attrezzatura che ci serve per volare si trasporta comodamente in uno zaino che pesa mediamente una quindicina di chilogrammi.
L’attrezzatura si compone del parapendio (o vela), dell’imbragatura (o selletta), del paracadute d’emergenza (che è contenuto nell’imbragatura stessa) e del casco.
I parapendio utilizzati per i nostri corsi di volo sono modelli certificati in classe A dagli enti di omologazione europea EN, cioè nella categoria di massima sicurezza e periodicamente vengono controllati e revisionati. Identica filosofia viene impiegata per la scelta delle sellette: modelli specifici per l’apprendimento del volo per fornire comodità e sicurezza.
Il paracadute d’emergenza in dotazione non viene (quasi) mai utilizzato, ma è comunque un accessorio fondamentale nella dotazione di ogni pilota e questo va appreso già durante il corso.
La nostra scuola, da sempre mette a disposizione degli allievi tutta l’attrezzatura necessaria. Dal campo scuola fino all’esame finale, l’allievo sarà equipaggiato dalle attrezzature più idonee, che saranno il migliore ausilio per il loro apprendimento del volo.
Naturalmente gli esperti della scuola sapranno consigliare al meglio l’allievo pilota sull’eventuale acquisto dell’attrezzatura personale, ma questo avverrà solo su richiesta dell’interessato. Dopo aver maturato un certo grado di esperienza, è normale che l’allievo pilota desideri munirsi della propria attrezzatura che utilizzerà poi a corso completato, quando sarà diventato pilota.
NB: non tutte le scuole di volo forniscono agli iscritti l’attrezzatura per il corso. In molte scuole infatti, a metà del percorso didattico l’allievo è obbligato a versare una quota aggiuntiva o ad acquistare subito la propria attrezzatura personale. Non crediamo che questo sia un buon metodo: a metà corso l’allievo non può aver acquisito la necessaria esperienza per decidere qual è l’attrezzatura più idonea per lui. Ecco perché da sempre non obblighiamo i nostri allievi a doverlo fare, ma gli offriamo la nostra esperienza per aiutarli alla scelta migliore, quella che predilige la sicurezza prima di ogni altra cosa.

previous arrow
next arrow
Slider